Report

Report weekly – 26 Novembre 17

La scorsa settimana avevamo segnalato che la presenza dei supporti avrebbe potuto rilanciare il toro e così è stato. Stiamo tornando sul lato opposto. Solo al break dei massimi sarebbero scongiurati nuovi ribassi ad inizio dicembre.

Guardiamo nel dettaglio la situazione:

FTSEMIB: Giudizio sempre BULLISH da dicembre. 21900 per ora ha retto e nonostante tutto il trend non si è ancora girato. Dal 19 novembre: “Siamo passati da un eccesso di domanda ad un eccesso di offerta. Probabile un rimbalzo”. Rimbalzo arrivato, un close sopra 22500 porterebbe ad un target massimo a 22800. Rischio testa e spalle.

DAX30: anche sul Dax è arrivato il rimbalzo sul supporto, ma manca sprint. Non è un buon segnale. Attenzione a caricare troppo i long.

S&P500: si stanno formando delle divergenze che devono accendere almeno un campanello di allarme. BULLISH.

BUND: resistenze intatte. Laterali. Poco da dire.

EURO DOLLARO:  Rottura di 1,19 confermata in close e target che viene portato in avanti a 1,20.

BITCOIN: Iniziamo a postare anche i grafici del Bitcoin perché non può essere ignorato nemmeno in un report free. Il mio parere su “bitcoin come investimento” l’ho già illustrato altre volte come ad esempio nell’intervista a QN della scorsa settimana. A livello di trading se il trend primario secondo me non è in discussione e punta verso i 10mila, nel breve metterei in conto il rischio di una correzione verso 7000.

For more info & services: HERE

DISCLAIMER: Le informazioni fornite e le opinioni contenute nel presente documento, sono supportate da un software su parametri statistici oggettivi e da strumenti di analisi tecnica noti, tuttavia nessuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, è fornita da Cyber Trade relativamente all’’accuratezza, completezza e accuratezza delle stesse. Lo scopo del presente documento è esclusivamente informativo. I risultati passati non costituiscono alcuna garanzia di ottenerne di simili in futuro. Chi investe o esercita una attività  speculativa lo fa sotto la propria responsabilità, conscio dei rischi intrinsechi e delle perdite che una tale operatività  può generare. 
All’utente non è concessa alcuna licenza né diritto d’uso sui contenuti di email e siti di Cyber Trade Srl e, pertanto, non è consentito registrate tali contenuti – in tutto o in parte – su alcun tipo di supporto, riprodurli, copiarli, pubblicarli, né utilizzarli a scopo commerciale, senza preventiva autorizzazione scritta

Leave a Comment